Però un paese ci vuole

Storia di nebbie e contentezza
Giovanna Grignaffini

Forse per la prima volta, la generazione degli anni Sessanta prende finalmente congedo dal proprio passato, in questo romanzo intessuto di sentimento ma anche di lucida ironia.
Un paese : volti che si assomigliano, abitudini che non cambiano. Radici. Francesca torna in quel paese nel 1989, vent’anni dopo averlo lasciato, e ritrova amicizie, parole, amori e canzoni. Tutte le tracce ancora visibili del suo appassionato romanzo di formazione.
Scorrono i giorni del grande caldo immobile e delle fiere, dei balli, delle notti piene d’anguria e di “ti ricordi?”. Li accompagna l’indimenticabile colonna sonora di un’epoca ( Kinks, Beatles, Nomadi, Caselli…)
Ma questa volta c’è un segreto nell’aria, che fa slittare tutte le prospettive e trae in inganno anche la memoria.
Perché Francesca è tornata?
Perché qualcuno continua a spedirle misteriose buste gialle?
Scritto in un lessico familiare impastato di voci di memoria e di paese, luoghi comuni e poesie, questo diario di una generazione tormentata - che ha respirato l’aria del boom e del ’68 senza essere mai andata a sedersi in prima fila – rilancia una domanda : da quel paese, da ogni paese, bisogna andarsene?

E' possibile scaricare un estratto del libro -> clicca qui

Però un paese ci vuole

Storia di nebbie e contentezza
Giovanna Grignaffini

Booktrailer

In finale al Premio Nicola Zingarelli

Written by autrice. Posted in rassegna stampa

La Lepre Edizioni è lieta di annunciare che il romanzo di Giovanna Grignaffini Però un paese ci vuole è nella rosa dei tre finalisti del Premio Nicola Zingarelli 2012, sezione Narrativa Edita. La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 27 aprile alle 20,30 a Cerignola (Foggia), presso il Teatro Mercadante.

Cronaca fotografica di una presentazione

Written by autrice. Posted in rassegna stampa

Giovanna Grignaffini Breve resoconto fotografico della presentazione di Però un paese ci vuole all’Auditorium di Roma (16 marzo 2013 :: Libri come – Festa del Libro e della Lettura). Con Margherita Buy, Giovanna Grignaffini, Alessandro Orlandi (editore, La Lepre Edizioni) e Orietta Possanza (responsabile Area Comunicazione delle Biblioteche di Roma).

Ci volevano i Doors

Written by autrice. Posted in citazioni


Ci volevano i Doors. In quel momento ci voleva Indian summer dei Doors. L’unica cosa che riuscivo a pensare in quei 40 gradi di lacrime del cimitero mentre la bara scendeva e la terra ricopriva era che ci volevano i Doors. Ci volevano le sonorità fluide e mutanti di Indian summer, la visione e il sentimento di quelle foglie incendiate di rosso e marrone: un attimo breve, ipnotico, indelebile, tra la nebbia che si alza e la neve che cade. Leggi tutto…

Album

Colonna sonora


: cliccare su Playlist e/o l'icona icona playlist per visualizzare le miniature dei video :