In finale al Premio Nicola Zingarelli

Written by autrice on. Posted in rassegna stampa

La Lepre Edizioni è lieta di annunciare che il romanzo di Giovanna Grignaffini Però un paese ci vuole è nella rosa dei tre finalisti del Premio Nicola Zingarelli 2012, sezione Narrativa Edita. La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 27 aprile alle 20,30 a Cerignola (Foggia), presso il Teatro Mercadante. La giuria, presieduta da Antonio Daddario, ha scelto una terna di romanzi incentrata sul tema del “viaggio”, inteso come cambiamento ed evoluzione esistenziale.

Oltre a Però un paese ci vuole (in cui la protagonista racconta il suo ritorno dopo vent’anni d’assenza a Fontanellato, nella Bassa Padana, tra amicizia, memorie e musica, disegnando uno splendido ritratto della generazione sessantottina), troviamo nella terna Sogno di volare di Irma Mecca (Edizioni del Rosone), in cui la narrazione si struttura sulla diretta esperienza di assitente di volo della scrittrice, e E’ stata una lunga giornata di Peppe Lomonaco (L’urlo del sole), storia di emigrazione dal Meridione e vita operaia ambientata negli anni Sessanta.

Il Premio Nicola Zingarelli, che è giunto alla V edizione ed è stato in passato attribuito, tra gli altri, ad Andrea Camilleri, Giordano Bruno Guerri e Gianluigi Beccaria, si fregia dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. Intitolato al grande filologo e membro dell’Accademia della Crusca, nonché curatore del più noto e accreditato dizionario della lingua italiana, il premio predilige opere che si distinguano per la purezza del linguaggio e dello stile letterario.

In questa edizione il premio prevede anche una sezione Poesia Inedita e una sezione Pittura. Un ricco panel di mostre, dibattiti, eventi (suddivisi tra il teatro Mercadante e l’antica Torre Alemanna di Cerginola), in programma nei giorni 27 e 28 aprile, completerà la manifestazione.

Trackback from your site.

Leave a comment

Album

Colonna sonora


: cliccare su Playlist e/o l'icona icona playlist per visualizzare le miniature dei video :