romanzo

Però un paese ci vuole
Storia di nebbie e contentezza
Giovanna Grignaffini

in vendita in tutte le librerie

*** Acquistalo online su IBS o su Amazon o su Libreria universitaria

:: L’ebook è in vendita su Bookrepublic ::

© Copyright 2012 by La Lepre Edizioni
© e-book Società per l’Enciclopedia delle donne
ISBN 978-88-96052-71-6
   

Estate 1989
“Fontanellato è un ridente paesino annegato nella Bassa parmense.” Avevo scritto proprio così in un tema di seconda media. E la nota a margine redatta in rosso dalla mia insegnante di lettere sottolineava quel felice ossimoro tra ridente e annegato. In quegli anni non avrei saputo dire nulla di certo a proposito della felicità, ma quanto all’ossimoro sì, qualcosa potevo dire: era stato del tutto involontario. Fu comunque così che cominciai a familiarizzare con le virtù, per me terapeutiche, di quella figura retorica. Vennero poi più meditate immagini e descrizioni di Fontanellato. Un’improvvisa escrescenza del terreno tra la via Emilia e il Po. Terra di acque, argilla, fossati e resurgive: Fontana lata. Una sequenza compatta e circolare di case, mattoni e facce che si assomigliano. Una variazione di intensità dell’aria che si lascia accecare dal riverbero del verde e del marrone della terra. O semplici referti delle sue stagioni: caldo-afoso in estate, freddo-umido in inverno. Ma nel ricordo aveva poi cominciato a prendere forma un’immagine che si era infine imposta e trasformata nel pensiero dominante. Trecento giornate all’anno che sempre nascono e muoiono nel grigio. In quello stesso tema tuttavia, oltre che “ridente” avevo dichiarato Fontanellato “inabbandonabile” in ragione di molteplici sue qualità riconosciute: abitanti cordiali, porticati accoglienti, castello maestoso, viali ombrosi e piazzetta ciarliera. In realtà lo avevo abbandonato a vent’anni. Per necessità, più che per scelta. Per normale sviluppo degli eventi, più che per disperazione. Sul camioncino che mi portava fuori dal paese insieme a una cucina Salvarani, avevo pianto. Qualche anno dopo mi ricordavo solo del grigio. Normale sviluppo degli eventi, più che ingratitudine…

E’ possibile continuare la lettura di qualche pagina. Scarica un estratto del libro -> clicca qui

Leave a comment

Album

Colonna sonora


: cliccare su Playlist e/o l'icona icona playlist per visualizzare le miniature dei video :